Incrementare l’efficienza operativa anche in smart working con jpiano®

Passare allo smart working per una azienda industriale non è semplice. Oltre alla necessità di collaborazione tra le persone occorre avere una panoramica esaustiva delle attività aziendali ed una “connessione” con macchinari, attrezzature, impianti ausiliari, prodotti. D’altro canto, lo sforzo organizzativo per uno smart working efficiente può rappresentare una grande opportunità di miglioramento anche per quando si tornerà a lavorare in presenza. Di seguito evidenzieremo il contributo che le nuove tecnologie digitali possono fornire per il miglioramento della gestione operativa in ottica fabbrica 4.0.

Il distanziamento provocato dallo smart working accentua piccole e grandi criticità operative che possono incidere negativa- mente nelle performance aziendali. Ad esempio, supponiamo che nella fase di programmazione o più a valle ci sia una indisponibilità di materiali, utensili, attrezzature.

Sarebbe utile avere evidenza per tempo di cosa manca prima che una simile situazione possa trasformarsi in un problema o in un reclamo del cliente. In caso di impianti non presidiati l’in- sorgenza di un blocco improvviso può diventare causa di inefficienza con il rischio di provocare un ritardo nella consegna. Diventerebbe pertanto estremamente utile intercettare e notificare tempestivamente queste situazioni al personale preposto, magari anche prima che si verifichino. Nel caso di macchine a controllo numerico occorrerebbe conoscere il livello di usura degli utensili per sostituirli al momento giusto in modo da evita- re la generazione di uno spreco. La disponibilità di informazioni affidabili e precise su quanto accade nella fabbrica favorisce il management nell’attivazione di azioni di miglioramento e nella conseguente valutazione degli effetti. A quel punto si innesca un processo virtuoso di miglioramento continuo che consente di programmare delle azioni, metterle in pratica, controllare i risultati e agire con ulteriori azioni successive.

In tutto ciò le tecnologie 4.0 costituiscono uno strumento essenziale per l’avvio di una rivoluzione digitale all’interno della fabbrica con l’obiettivo di migliorare i risultati operativi e la qualità del servizio. In tale contesto AEC Soluzioni ha sviluppato una piattaforma software, denominata jpiano®, che rappresenta uno strumento utile per trasformare l’azienda “tradizionale” in fabbrica 4.0.

La piattaforma jpiano® favorisce le attività in smart working come la programmazione, il monitoraggio di impianti e processi ed il controllo delle attività, che possono essere tranquillamente eseguite da remoto. Inoltre facilita la comunicazione tra i vari utenti attraverso le funzioni di collaborazione garantendo il distanziamento fisico ed evitando gli assembramenti. In ottica anticovid, il personale di reparto può interagire con jpiano® anche in modalità contactless e tramite comandi vocali. Grazie alla capacità di jpiano® di comunicare con i cobot, l’operatore può essere supportato nella sua attività da un robot collaborati- vo garantendo il pieno rispetto delle esigenze di distanziamento tra le persone.

Con jpiano® è possibile mettere in comunicazione le persone con gli impianti e con gli altri oggetti della fabbrica. Attraverso jpiano®:

  • La direzione ed il management possono capire cosa succede nella fabbrica e soprattutto acquisire informazioni affidabili per migliorare le performance operative
  • Gli operatori acquisiscono istruzioni sempre aggiornate sulle attività da eseguire e sulle risorse da utilizzare
  • Gli oggetti, come utensili, contenitori e materiali possono fornire informazioni sul posto dove sono ubicati, sulla loro numerosità e sul loro stato di “salute”

 

AEC segue l’azienda in tutte le fasi del processo di cambiamento, dall’analisi delle problematiche, alla definizione degli obiettivi, alla progettazione, fino all’installazione ed all’istruzione del personale. Le soluzioni basate su jpiano® rendono la trasformazione 4.0 accessibile e sostenibile anche per la piccola azienda.

Il ricorso a tecnologie 4.0, per far fronte alle esigenze di distanzia- mento provocate dalla pandemia, rappresenta un investimento che non è limitato al breve termine ma risulta vincente anche per la fabbrica di domani. Inoltre, con le agevolazioni legate alla digitalizzazione e il recupero di efficienza ottenuto, si ottiene un ritorno dell’investimento in tempi molto rapidi.

Moduli di jpiano®

I principali moduli di jpiano® sono: Programmazione, Produzione, Qualità, Industria 4.0, Attrezzeria, Manutenzione, Logistica.

Ricerca e Sviluppo

AEC Soluzioni, pmi innovativa, collabora con il politecnico di Tori- no ed altri enti di Ricerca. Gli ambiti più recenti riguardano intelligenza artificiale, cobotica e riconoscimento vocale.


CORRELATI