/ Soleco s.r.l.

 

50 ANNI NEL SEGNO DI RICERCA E SVILUPPO

 

Family Business che guarda al futuro

 

Soleco viene fondata a tutti gli effetti nel 1998, ma bisogna fare un balzo negli Anni Settanta in pieno boom economico per ritrovare le sue reali origini.
All’epoca Giacomo Vezzo, l’attuale titolare di Soleco, classe 1936, era proprietario di Depureco, che aveva come core business la produzione di turbine industriali e supporti antivibranti, un settore che diede la possibilità a Vezzo di consolidare la propria esperienza. Fino a quando, negli Anni Novanta, decise di cedere le sue quote in Depureco per mettere le conoscenze acquisite al servizio di un mercato ancora inesplorato e dalle grandi potenzialità: l’isolamento degli impianti industriali dalle vibrazioni, la mission di Soleco Engineering Srl. Geometra con la passione per la meccanica, negli anni Vezzo ha trasformato Soleco da piccola azienda dell’hinterland milanese ad autorevole impresa specializzata a livello internazionale nella progettazione e produzione di supporti antivibranti e dispositivi antisismici.

Inizialmente il settore di applicazione si limitava a condizionamento e refrigerazione, comunemente chiamato HVAC/R. A seguire, con l’inserimento nel team di tecnici qualificati e grazie alla continua ricerca e innovazione, l’azienda ha cominciato la sua espansione verso altre aree di azione, dalla cogenerazione al nucleare, dal rinnovabile all’offshore, proponendo prodotti sempre più tailor made.
Il consolidamento dell’azienda si fortifica ancor più nel 2010 con le prime commesse richiedenti certificazioni sismiche come la ICC-ES AC156 e ASCE 7-10 e IEC60068-3-3, specialmente in Medio Oriente come l’intervento a La Mecca, sito di importanza internazionale. L’ingresso in azienda nel 2014 della seconda generazione Vezzo con la primogenita Valeria, rappresenta per Soleco un momento di svolta nella prospettiva a lungo termine della strategia aziendale: laureata in Economia all’Università Cattolica di Milano e con un Master in Management conseguito alla European School of Economics di Londra, Valeria Vezzo introduce in Soleco un sistema innovativo di gestione aziendale e delle risorse rivolto al futuro, strutturando rami aziendali ancora poco sviluppati come l’area marketing e la partecipazione ad eventi nazionali e internazionali.

Le due generazioni con le rispettive prospettive lavorano in sinergia con l’unico obiettivo di consolidare il posizionamento di Soleco come fornitore affidabile per multinazionali di rilievo, grazie anche a collaborazioni di valore con prestigiosi Centri di Ricerca come l’Enea di Roma, il Cesi di Bergamo e l’Eucentre di Pavia.

Oggi in Soleco si respira un’aria di continua innovazione sotto numerosi aspetti, grazie all’implementazione di software e gestionali che ottimizzano ed efficientano un lavoro cominciato oltre 50 anni fa. Tecnologia a parte, alla base di tutto rimangono sempre le persone: sentirsi parte di un solido team pronto ad accettare le sfide e a puntare sempre al meglio sono i punti di forza che hanno consentito a Soleco, persino in piena pandemia e crisi economica, di ottenere risultati tangibili, dal costante andamento positivo del fatturato all’espansione di mercato: nel 2021 il bilancio ha sfondato il tetto dei 3 milioni e l’andamento attuale prevede un +15% di crescita. Il tutto considerando l’attuale situazione socio-politica e l’origine del fatturato di Soleco che per il 40% proviene da paesi esteri quali Centro e Nord Europa, Medio Oriente, Asia e Russia.

L’odierno scenario bellico ha inevitabilmente messo a rischio alcuni rapporti commerciali che Soleco detiene nelle aree direttamente o indirettamente impattate, situazione che non ha tuttavia scoraggiato l’azienda, anzi: è stata invece l’occasione per allacciare nuovi rapporti con mercati finora inesplorati, come quelli del MENA, arrivando persino ad ampliare la propria area di intervento anche al settore dell’Oil&Gas. Il presidio della nuova area commerciale si concretizza anche con la partecipazione di Soleco ad eventi in loco come l’Egypt HVAC che si terrà al Cario a maggio 2023. In questo scenario va sottolineato come Soleco stia anche affrontando un processo di ristrutturazione interna, sia in termini logistici sia di gerarchia organizzativa, ricercando personale con mansioni sempre più manageriali e applicando processi formativi e di welfare aziendale tipici di multinazionali e grandi imprese. Smart working e work life balance sono solo alcune delle iniziative che Soleco offre alle proprie risorse, attirando così a sé anche i giovani talenti in un contesto di totale equilibrio di genere.

 

Soleco ha oggi spento le sue prime 50 candeline, un anniversario festeggiato con il rinnovo dello storico logo e una sua declinazione che celebra proprio questo grande traguardo. La rete di imprese italiane vive da anni grazie anche a realtà come Soleco, dove le tradizioni famigliari incontrano dedizione, passione, innovazione e lungimiranza, dando vita a uniche realtà imprenditoriali di cui essere orgogliosi.

 

Ai prossimi 50 anni!


CORRELATI