Il caso delle macchine di produzione contenitori in vetro industriali

 

SireLab s.r.l. è una StartUP Innovativa che nasce dall’esperienza e con il supporto di docenti e ricercatori dell’Università di Genova; ha tra i soci alcune pmi, realtà imprenditoriali ed industriali che credono nel valore della simulazione come tecnologia fondamentale per l’innovazione del processo produttivo e del prodotto.

Il personale, altamente qualificato e motivato, con l’esperienza trentennale dei docenti a supporto, costituiscono il bagaglio di competenze per affrontare le sfide legate all’uso delle nuove tecnologie per l’innovazione di processo o di prodotto.

 

 

 

Le attività al servizio del cliente industriale sono riconducibili a due filiere principali: la simulazione numerica e l’uso delle tecnologie di realtà virtuale e stampa 3D. La prototipazione associata all’analisi grafica e simulativa viene impiegata non soltanto per applicazioni industriali ma anche per il settore medicale dove sono notevoli le potenzialità di utilizzo.

In questo articolo trattiamo le potenzialità offerte dalle tecniche di realtà virtuale per la formazione del personale con riferimento ad una applicazione molto significativa: il cambio degli stampi nelle macchine di formatura di contenitori in vetro. La produzione dei contenitori in vetro ha raggiunto elevatissimi livelli di produttività e nell’ambito di uno stabilimento sono presenti più linee, associate a forni fusori, che generalmente producono prodotti differenti e che possono essere riattrezzate più volte durante il giorno in occasione di cambio prodotto.

Il riattrezzaggio della macchina consiste in una complessa sequenza di operazioni, condotta in genere da un team di tecnici, finalizzata alla sostituzione degli stampi di formatura e di finitura in un classico processo “blow and blow” per la produzione di bottiglie.

Le condizioni ambientali delle linee di formatura sono caratterizzate da forte rumore, fonti di calore e parti meccaniche in movimento che rendono le operazioni di sostituzione e di intervento estremamente delicate e potenzialmente pericolose. Inoltre le tempistiche a disposizione tendono ad essere minimizzate per favorire la ripresa della produzione sulla linea ferma in riattrezzaggio.

Tutti gli aspetti citati concorrono a rendere tali operazioni estremamente complesse e delicate. Si è ritenuto pertanto utile, di concerto con una Azienda del settore, sviluppare un applicativo, basato su tecniche immersive di realtà virtuale, per la formazione del personale alle diverse fasi e sequenze che caratterizzano le operazioni di sostituzione degli stampi.

Tale applicativo è a disposizione del personale aziendale in una postazione attrezzata di PC e visore e viene fruito in un’ottica di formazione permanente del personale che, tramite la simulazione e la ricostruzione delle operazioni, sviluppa automatismi e rafforza la propria operatività a garanzia della massima sicurezza sul campo.

 

 

L’uso combinato di modellazione e ricostruzione CAD e della fotogrammetria locale permette un elevato realismo delle scene e dell’ambientazione mantenendo la precisione richiesta nei movimenti delle diverse parti meccaniche coinvolte.

 

Acquisire dimestichezza con il visore è alla base della riuscita di ogni applicazione. Per questo è stato sviluppato un apposito tutorial per imparare ad interagire con il mondo virtuale e familiarizzare con il sistema di addestramento.

Elemento fondamentale dell’applicazione è la presenza di una audio guida che illustra ed evidenzia fin dal tutorial i singoli passaggi da svolgere per compiere correttamente la procedura con la possibilità di inserire contenuti video esplicativi per le operazioni più complesse. Attrezzi e componenti forniscono feedback audio e tattile quando utilizzati correttamente.

Le immagini riportano alcune sequenze e viste dell’applicativo così come fruito dall’operatore ed evidenziano l’elevato grado di realismo dell’ambientazione che viene unito alla completa immersività data dal visore. Si ritiene che la formazione del personale tramite interattività virtuale sia una notevole opportunità nei più svariati settori dell’industria per garantire sicurezza e professionalità agli operatori.

I sistemi di addestramento tramite realtà virtuale possono essere considerati a tutti gli effetti dispositivi di formazione permanente per il personale che può consolidare o estendere la propria formazione in assoluta sicurezza senza rischi di interazione diretta con gli impianti ed i macchinari o necessità di arresto delle produzioni.

L’esperienza e le competenze maturate nello sviluppo di tale applicativo è chiaramente estendibile ad altre tipologie di macchinari ed impianti. Qualora siate interessati a conoscere meglio l’approccio o vogliate sviluppare con noi una applicazione legata alle vostre esigenze non esitate a contattarci.


CORRELATI