26/08/2021

Il distanziamento fisico e l’attività in smart working possono creare problemi di comunicazione tra le persone all’interno di una stessa realtà industriale. La produzione di scarti, apertura di non conformità dei clienti, sprechi di tempo e di denaro, possono essere evitati attraverso il miglioramento della comunicazione.

Antonio Tripodi / AEC Soluzioni srl

La condivisione di informazioni, documenti aggiornati e conoscenze relative alle lavorazioni da eseguire, oltre che ai materiali e alle risorse da impiegare, sono elementi fondamentali che hanno impatto diretto sull’efficienza generale dell’intero sistema. La mancanza di informazioni può generare problemi di qualità o non conformità per ordini che presentano delle specifiche particolari.  Questa e altre problematiche possono capitare, ad esempio, in assenza di un corretto trasferimento delle informazioni da parte di chi si è sempre occupato di una data lavorazione o nel caso in cui un’attività già avviata debba essere completata da una persona diversa.

D’altro canto siamo inondati da dati provenienti da macchinari, reports, mail. Ricevere troppi input può creare una sorta di “offuscamento” delle informazioni più importanti che dovrebbero essere evidenti a chi interagisce continuamente con il processo produttivo: lavorazioni urgenti, cambi di priorità, annullamento ordini, lavorazioni con caratteristiche particolari, ecc.

La situazione ottimale è quella di disporre delle informazioni giuste al momento giusto, aggiornate in tempo reale e contestuali all’operazione che si sta svolgendo in quel preciso istante.

Tali informazioni dovrebbero essere profilate per ogni tipologia di utente: management, caporeparto, operatori, personale ufficio, ecc.

La piattaforma jpiano®, software industriale 4.0 sviluppato da AEC SOLUZIONI, permette di gestire tutto il processo produttivo, dall’ingresso di materiali, alla programmazione, attrezzeria, produzione fino alla logistica e consegna al cliente.

Con jpiano®, attraverso operazioni semplici e veloci, è possibile programmare le varie fasi della commessa e generare automaticamente il piano delle attività per la squadra, postazione o per i singoli operatori. La direzione e il management possono capire cosa succede nei reparti e soprattutto acquisire informazioni affidabili per migliorare le performance operative, mentre gli operatori acquisiscono istruzioni sempre aggiornate sulle attività da eseguire e sulle risorse da utilizzare.

Anche chi è abituato ad operare con i tradizionali fogli elettronici (MS Excel, MS Project, ecc.) potrà apprezzare il valore aggiunto delle funzioni di jpiano®, che grazie all’evoluzione delle tecnologie non sono più da considerarsi un prodotto per pochi, ma possono essere facilmente implementati anche in realtà di piccole dimensioni.


Approfondisci:
www.aecsoluzioni.it


CORRELATI